LUCA NENCIONI
CHI SIAMO?
NOSTRO INDIRIZZO
Via Lavoria, 56F
56040 - CENAIA  (PI)
ITALIA
ORARI D'APERTURA
Lunedì09:00-12:00/14:00-18:00
Marte09:00-12:00/14:00-18:00
Mercoledì09:00-12:00/14:00-18:00
Giove09:00-12:00/14:00-18:00
Vener09:00-12:00/14:00-18:00

DESCRIZIONE
Il Calzaturificio LUCA NENCIONI

dopo 65 anni produce la scarpa italiana ancora con lo stesso metodo.
La lavorazione a mano ha permesso nel tempo di portare la qualità delle calzature a livelli molto alti. I calzolai di LUCA NENCIONI sono veri e propri artigiani che lavorano a stretto contatto con i modelli e hanno un'estrema attenzione per i dettagli. LUCA NENCIONI è specializzata nella realizzazione di mocassini che si sposano perfettamente sia con abbigliamento classico che più stravagante e sgargiante. LUCA NENCIONI offre scarpe molto comode che sanno mantenere la loro personalità fresca e alla moda. La scarpa italiana LUCA NENCIONI garantisce gli standard che solo il made in Italy e gli artigiani italiani sanno dare.
INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

I Mocassini

Ad inventare i primi mocassini furono gli Indiani nativi americani, si fasciavano i piedi con della pelle morbida. Nella lingua Algonquan, dei Pellerossa, la parola "calzatura” vene tradotto con il termine "mocassino”.
La forma del mocassino conosciuta oggi giorno prende campo a partire dal 1932. La famiglia Spaulding, di origine americana, inizia a realizzare delle calzature che prendono spunto da quelle dei mungitori di latte norvegesi. A sua volta le scarpe di questi lavoratori, si ispirano a quelle dei Lapponi. Essi, diversamente da quelle indiane sono realizzate con diversi pezzi di cuoio cuciti assieme. 
Il boom del mocassino si ha negli anni '30. Nel 1936, GH Bass, azienda americana che fabbrica stivali, mette in vendita i Weejun Loafer. I critici di moda non li approvarono inizialmente, perchè li ritenevano simili a ciabatte. 
Negli anni '40, Fred Astaire, famoso ballerino li lancia come scarpe da indossare anche con il frac. La svolta assoluta sull'uso del mocassino furono però gli studenti americani che li usavano all'epoca con disinvoltura. Iniziarono ad indossarli come un accessorio comodo da mettere con l'abbigliamento informale.  
Lo stile nato nei college americani, comincia a diffondersi in tutto il mondo. I mocassini si evolvono passando da calzatura informale a simbolo di eleganza
.


Il made in Italy


Made in Italy è un tag di provenienza che documenta che il prodotto è progettato, fabbricato e confezionato in Italia. Per quanto riguarda il settore calzaturiero questa indicazione è sinonimo di qualità. L'italia ha una storia di enorme spessore per quanto riguarda la scarpa: già in epoca romana i grandi maestri "calzolai" fabbricavano sandali tuttora oggetto di ispirazione da parte di stilisti. Successivamente verso l'undicesimo secolo iniziò la moda degli stivaletti di cuoio per uso generale, che coprivano il piede fino all'altezza della caviglia, mentre gli stivali lunghi trionfarono in Italia intorno alla metà del settecento. Insomma la nostra penisola è il fulcro del mestiere dell'artigiano calzolaio e della moda calzaturiera. Questo fenomeno iniziato centinaia di anni fa ha dato vita ad un processo arrivato sino ai giorni nostri. Il bagaglio tecnico e culturale accumulato ci permette di essere i numeri uno al mondo per qualità tecnica ed esperienza nella scelta dei materiali.